Archivio mensile:gennaio 2012

Due Karl, due storie.

Contrassegnato da tag ,

Mamma, mamma, che cos’è l’imbarazzo?

L’imbarazzo è quello che provi quando un attore americano è ospite di un Carlo Conti qualsiasi. Conti, palesemente agitato, blatera cose inutili mentre l’attore americano è a sua volta palesemente scazzato e fa finta di divertirsi e tu spettatore  cambi canale perché sei seriamente  imbarazzato.

Altre volte invece l’intervistato si sente in imbarazzo e, tirando fuori il ragazzino di 17 anni che è in lui, inizia a dire cose di cui riguardandosi a casa si pentirà.

Otto e mezzo : intervista a Fabio Volo . Eccezionale dal minuto 7,30 in poi. Aldo Cazzullo, altro invitato della puntata, dice cose che non ci crede nemmeno lui. La Gruber guarda i due con una sorta di perversa compassione.

Contrassegnato da tag , , , ,

cose di cui si può fare a meno

La puntata di Porta a porta non era del tutto necessaria e se si doveva proprio fare era l’unica volta in cui il plastico ci stava. Ne bastava uno fatto con i fiammiferi.

Contrassegnato da tag ,

punti di vista

Olivia e Jo

Jo (Squillo) : “Oggi indosso i miei stivali preferiti, quelli-da-cocktail”.
Olivia (Palermo): “Facciamo finta che fai la foto a me così intanto la fai alla bionda con gli stivali da squinzia e la pubblico sul mio blog “
Contrassegnato da tag , , ,

a partire da ora esiste un blog che si chiama bethmarch

Questo blog nasce casualmente in una giornata di nebbia buia e non tempestosa con lo scopo di offrire notizie ed approfondimenti  più o meno interessanti catturati dall’infinito mondo  del web (e non)  perché uno straccio di blog non si nega a nessuno e perché il dottore mi ha detto che DEVO farlo perché fa bene.