C’era una volta una storia italo americana

Giorgio ed Elisabetta

Conosco molte persone che sono di Milano che vivono a Milano, persone che si recano sovente a Milano, che hanno parenti/amici a Milano e tutto quanto.

Ognuna di queste persone, ma ognuna sul serio, sostiene di conoscere un amico o un’amica che conosce a sua volta:

l’avvocato della Canalis, Il parrucchiere della Canalis, il cugino del giardiniere di Clooney, il Sindaco del comune dove Clooney tiene casa, la commessa del negozio dove la Canalis si compra i suoi stracci, il barbiere di Clooney etc.

Bene, Canalis e Clooney hanno confidato ai loro avvocati, parrucchieri, cugini di giardinieri, sindaci, commesse etc che a loro volta hanno detto a un amico o un’amica che conoscono amici MIEI che poi sono venuti a dirlo A ME (??!!?!) che Clooney non è vero che stava con Canalis perché lui è Gay forte e lei si fa pagare per fingere di essere la sua tipa.

Un’amica che “ha” un amico, che conosce una persona vicina alla coppia,  è addirittura entrata nei particolari dicendo che lei prendeva uno stipendio mensile di 7000 euro (e io ho detto, ma che tirchio! La mia amica a sua volta ha detto che ne vale la pena per la visibilità. Anche se la Canalis in un intervista ha detto che lei da quando stava con lui ha perso del lavoro perché mica può andare al Number1 a fare l’ospitata mentre lui è in Darfur no?) con buonuscita di 2 milioni di euro e contratti in USA per film, shows etc.

Ora, a prescindere dai vari ragionamenti logici inevitabili per una persona normale (del tipo: ma sarà mai possibile che tutti i milanesi conoscano un amico canaglia di due vips  che hanno qualcosa di grossissimo da nascondere e che vengo a sapere IO ??e poi mai è possibile che un super attore di Hollywood fa una roba del genere e poi va a sputtanarsi ai quattro venti???), uno cerca di immaginarsi la scena di George che parla con il suo barbiere e gli rivela tutto:

Barbiere: “Ciao George. Hai visto che bella giornata?”

George: “Si ho visto”

Barbiere: “Cos’hai George?Ti vedo più pensieroso del solito. E’ successo qualcosa?Hai litigato con Eli?”

George: “ No niente. Solo un po’ stanco”

Barbiere: “Tu non me la racconti giusta. Cos’ha combinato? Ragazzo mio abbi pazienza queste ragazze sarde hanno un po’ la testa dura.”

George. “Non è questo …”

Barbiere: “Allora cos’è?Vorrai mica lasciare Villa Oleandra per comprare casa in Provenza pure tu Giorgio? Io ti voglio bene ma qui ci rovini se te ne vai”

George: “Senti, io ora ti parlo di una cosa, ma tu non devi dire NIENTE a NESSUNO. Ma dico nessuno è molto importante. Me lo prometti?”

Barbiere: “Si George te lo prometto”

George Clooney: “Io sta storia della Elesabera, la tengo dentro da ‘mo. Non è facile parlarne ma a te lo dico perché sei mio amico e mi fido”

Barbiere: “Si George siamo amici. Di me ti puoi fidare”

George: “Io sono Gay. Ogni mese passo a Eleonora..”

Barbiere: “Elisabetta?

George: “ Si Elisabera, 7 mila euro per fingere di stare con me. Così a Hollywood non mi rompono i coglioni. Guarda Rupert Everett da quando ha fatto outing gli danno sempre la parte della checca nei film”

Barbiere: “Ma, ma”

George: “si è così, ne ho parlato con il mio agente e mi ha consigliato di fare così. E’ da un po’ di tempo sai che faccio così, anche con quelle di prima. A Eleonora..”

Barbiere: “Elisabetta!”

George: “Le darò pure una bella buonuscita di due milioni di dollari”

Barbiere: “Sticazzi”

George: “Dillo a me. Ho anche chiamato un paio di  amici a Los Angeles per trovarle da fare qualche reality show tipo Ballando con le stelle, nella tivvù americana”.

Barbiere: “ George non avrei mai pensato..”

George: “Maschero bene”.

(…)

Detto ciò ricordiamoci che è il 2012.  C’è la crisi.

 
Annunci
Contrassegnato da tag , ,

2 thoughts on “C’era una volta una storia italo americana

  1. Penny Lane ha detto:

    A questo punto mi vien da pensare che mezza Milano conosce i segreti più spinosi del George, ed a volte questi racconti rasentano la mitologia (per esempio la mancia di millemila euro data all’autista di George, una storia raccontata dall’amico dello zio del cugino del nonno del suddetto autista..oh, che casino).
    Se fosse vera questa storia, il George pecca di avarizia ed ha il braccino corto.
    7000 euro??

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: