Lei è famosa per i suoi casting.
In questo caso?
«Il casting era veramente importante,
perché quel gruppo doveva
interagire e dare l’impressione di
essere cosmopolita. Ho iniziato
con l’individuare la protagonista,
che doveva essere assolutamente
un’attrice. Ho scelto Imogen Poots
perché mi ricorda Marisa: è aristocratica,
ma con nonchalance. Imogen ha quel non so
che che ti fa venire voglia di guardarla. Mi ha ricordato
Scarlett Johansson in Lost in Translation. Per reclutare gli
altri sette, abbiamo passato in rassegna moltissimi filmati
e fotografie, fino a quando non abbiamo trovato ciò che
volevamo. Per il protagonista maschile ho ripensato a
una foto di Sam Hayes ospite del Waverly Inn. È affascinante
ma non è un modello. E infine ho scelto Annabelle
Dexter-Jones, perché in un gruppo ben assortito non può
mancare qualcuno di divertente e amichevole. Se devi
girare la scena di un party, vuoi che risulti quanto più
realistica possibile. Tutti hanno gradito molto la compagnia
degli altri e sono andati d’accordo, il che, naturalmente,
ci ha aiutati parecchio durante le riprese».

Sofia Coppola e la spocchia della ricca naturale annoiata.

Lei è famosa per i suoi .

Annunci
Contrassegnato da tag ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: