Archivio mensile:giugno 2012

Liscia o gassata?

Sono le due fatalone Rihanna e Gwyneth Paltrow agli ultimi Grammy. Io la Rihanna non la facevo mica slim come la Gwyneth. Son soprese.

Contrassegnato da tag ,

Ti chiami veramente Betty? No signore. (si, è un cit)

Elenco di alcune cose pensate oggi:

– La generazione giovanile italiana è presa male. Motivo storico o solo colpa del vino?

– Le gerarchie per un motivo o per l’altro non durano per sempre. Questo è sicuro.

– Com’è che c’è gente che si ostina a non consultare il meteo e a mettersi i sandali o i pantaloni bianchi eccetera quando sa che sta per piovere? Ignoranza o ottimismo?

– Quando capita una coincidenza che si fa oltre a sorridere? Si è felici o impauriti? Credenti o miscredenti?

– Qualche mese fa chiedo a una collega che ha fatto la sera prima e lei risponde che è andata a vedere il concerto di uno che sicuramente non conosco, roba da altri tempi. Si chiama James Taylor dice, non glielo dico mica che James Taylor e la sua malinconia americana paciosa la conosco da prima ancora dell’estate del 95 a Castiglione del Lago quando  (11 anni) vidi al cinema all’aperto Forrest Gump.  Eleganza del riccio scansati c’ero prima io.

– A forza di guardare Mad Men penso doppiata dai doppiatori di Mad Men.

– Quelli dell’assistenza clienti di Booking sono super efficienti. Sono riuscita a risolvere un enorme malinteso da me creato e fomentato dal caso/sfiga  e ne sono uscita vittoriosa senza nemmeno dovermi incazzare con dei centralinisti sottopagati.

– Sono riuscita a sentire il concerto dei the xx, senza pioggia, senza dover andare in capo al mondo, gratis.

– Ho pagato 28 euro una ceretta all’inguine. Se andavo a farmi strappare i peli pubici uno ad uno con una pinzetta da un avvocato mi costava di meno.

– Sono andata a vedermi l’intervista da Letterman di meno di un anno fa di Salma Hayek per capire come mai lei e non le altre? Lei sembra meglio di quanto da me previsto, ma tanto (come tutti) mica è come sembra e poi mi son detta che queste cose (matrimoni con ricchissimi uomini d’affari affascinanti che possono avere chiunque)  capitano a caso, che non c’entra nulla ne quanto una è figa e né quanto una è sveglia. C’è sempre una più figa e una più sveglia di te. Il punto è che matrimonio è e matrimonio rimane e matrimonio solo a scriverlo fa venire i brividi.

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,