Ti chiami veramente Betty? No signore. (si, è un cit)

Elenco di alcune cose pensate oggi:

– La generazione giovanile italiana è presa male. Motivo storico o solo colpa del vino?

– Le gerarchie per un motivo o per l’altro non durano per sempre. Questo è sicuro.

– Com’è che c’è gente che si ostina a non consultare il meteo e a mettersi i sandali o i pantaloni bianchi eccetera quando sa che sta per piovere? Ignoranza o ottimismo?

– Quando capita una coincidenza che si fa oltre a sorridere? Si è felici o impauriti? Credenti o miscredenti?

– Qualche mese fa chiedo a una collega che ha fatto la sera prima e lei risponde che è andata a vedere il concerto di uno che sicuramente non conosco, roba da altri tempi. Si chiama James Taylor dice, non glielo dico mica che James Taylor e la sua malinconia americana paciosa la conosco da prima ancora dell’estate del 95 a Castiglione del Lago quando  (11 anni) vidi al cinema all’aperto Forrest Gump.  Eleganza del riccio scansati c’ero prima io.

– A forza di guardare Mad Men penso doppiata dai doppiatori di Mad Men.

– Quelli dell’assistenza clienti di Booking sono super efficienti. Sono riuscita a risolvere un enorme malinteso da me creato e fomentato dal caso/sfiga  e ne sono uscita vittoriosa senza nemmeno dovermi incazzare con dei centralinisti sottopagati.

– Sono riuscita a sentire il concerto dei the xx, senza pioggia, senza dover andare in capo al mondo, gratis.

– Ho pagato 28 euro una ceretta all’inguine. Se andavo a farmi strappare i peli pubici uno ad uno con una pinzetta da un avvocato mi costava di meno.

– Sono andata a vedermi l’intervista da Letterman di meno di un anno fa di Salma Hayek per capire come mai lei e non le altre? Lei sembra meglio di quanto da me previsto, ma tanto (come tutti) mica è come sembra e poi mi son detta che queste cose (matrimoni con ricchissimi uomini d’affari affascinanti che possono avere chiunque)  capitano a caso, che non c’entra nulla ne quanto una è figa e né quanto una è sveglia. C’è sempre una più figa e una più sveglia di te. Il punto è che matrimonio è e matrimonio rimane e matrimonio solo a scriverlo fa venire i brividi.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

6 thoughts on “Ti chiami veramente Betty? No signore. (si, è un cit)

  1. Ferro ha detto:

    Molti usano James Taylor per sentirsi fighi e acculturati. Quando poi in realtà alcune sue canzoni sono di dominio pubblico, sebbene la gente non sappia siano sue.
    Mad Men doppiato. Scusa ma ho i brividi, non ho idea di come possa essere ma il pensiero mi uccide. Molto meglio pensare con la voce originale di Don Draper, è parte integrante del personaggio.

    • bethmarch ha detto:

      James Taylor è tutto fuorché di nicchia ovviamente, era per ricordare la mia fase enciclopedica musicale da ottenne che passava anche attraverso James Taylor e che so io.
      Anch’io guardo spesso come molti le serie in lingua originale ma ho il vizio di guardare lo stesso le traduzioni (che poi è una necessità per non perdermi qualcosa più che un vizio), cosa che non posso fare se sto guardando mad men mentre esempio lavo il lavandino o mi metto i bigodini in testa come Betty Draper 😉

  2. V ha detto:

    Castiglione del Lago?! Ridente località sul Trasimeno?! …vicino a casa mia!!!

  3. Viola ha detto:

    Sono toscana, ma il lago è a poco meno di venti minuti di macchina.
    La fanghiglia sotto i piedi è una sensazione che conosco bene anche io, quando da piccola andavo là la domenica e io insistevo per poter bagnare i piedi.
    Un abbraccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: