Archivi categoria: Notizie

Copertine lesbo inspired come se piovesse

Dopo essere apparsa sulla copertina di Vanity Fair Usa, come raccontavo qui ( e ora la stessa intervista nella versione italiana della rivista ma con un titolo urendo, tanto per cambiare , si può dire?) altri due servizi fotografici che ritraggono la nostra eroina preferita.

E’ uscita un’anticipazione delle foto che appariranno nel numero di V magazine di marzo 2013 che ritraggono Kate Moss in alcune pose ‘lesbo inspired’ (sai che novità…) in compagnia di Rihanna.

Rihanna e Kate Moss per V Magazine

Stessa storia per la copertina del patinatissimo “Interview” con una languida Kate Moss che giace di fianco all’amica di sempre Naomi Cambpell.

Qui sono le due modelle che si confidano l’una all’altra, proprio come quell’altro servizio (a mio parere sdolcinato e parecchio irrilevante) di Nicole Kidman e Jennifer Aniston per Harper’s Bazar  .

 

 

Certo che un pò di fantasia in più non sarebbe guastata.

 

 

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

L’agosto di Vogue Us e Vogue Paris si chiama Marion Cotillard

Altre due copertine su Vogue, una su Vogue US (agosto) e l’altra su Vogue Paris (sempre agosto), per la mia preferita, Marion Cotillard che sta promuovendo in questo periodo il  film “De rouille et d’os” di Jacques Audiard, presentato a Cannes, del quale hanno parlato molto bene.

Una concomitanza, quella delle due copertine, molto singolare.

Vogue Paris agosto – 2012

Vogue USA Agosto 2012

Prima di queste due copertine ce ne sono state altre.

Vogue Paris – settembre 2010

Vogue USA – Luglio 2010

Vogue USA – Novembre 2009

Quando non è sulle copertine di Vogue è, se possibile, ancora meglio.

Qui con il figlio avuto dall’attore-regista Guillaume Canet (ex marito di un’altra che preferisco- ma mai come la Marion – Diane Kruger, attore di una serie di film, uno dei primi “the Beach” dov’era il ragazzo francese fidanzato con Virginie Ledoyen, e regista del film parecchio carino “Piccole bugie tra amici”). Il bambino ci ha già il fascino da vendere. Brava Marion.

Contrassegnato da tag , , , , , , ,

Cose di vestiti

– PUCCI PUCCI  –  In occasione del Festival del CInema di Cannes, l’ex moroso di Jenny from the block, Sean Combs Puff Daddy ha ospitato un pò di gente che conta per davvero sul suo yacht.

Alla Boum ha partecipato, tra gli altri, anche Kim Kardashian che indossava un abito di Pucci che aveva a sua volta indossato Gwyneth Paltrow per l’ultima edizione degli Emmy Awards  suscitando non poca curiosità/critiche riguardo alla sua scelta visto la trasparenza (evidente) del vestito(lei ha affermato di aver notato solo arrivata sul red carpet).

Il vestito non è semplice da indossare per la perfetta Gwyneth (che comunque secondo me sta bene checché ne abbiano detto) , figurarsi per una modella di Botero come la Kim.

Ecco le foto. Orrore.

Kim Kardashian in Pucci

Gwyneth Paltrow in Pucci

– RHIANNA PER ARMANI JEANS – Rhianna ha realizzato una capsule collection (lo so, mi ripeto, ma mi fa troppo ridere questa cosa della capsule collection, mi viene in mente la supposta della tachipirina chissà come mai) per Armani Jeans. Ci tenevo ad informarvi di questa collaborazione che detto con due parole due, fa cagare.

Ecco le foto.

– I VESTITI CADONO BENE QUANDO SEI MAGRA – a proposito della collaborazione tra Giorgio e Rhianna, stavo guardando questo schizzo, è vero che è solo uno schizzo che poi la realtà è un’altra, però bah lo stesso no?

Così i vestiti cadono un pò troppo, diciamo pure che rischiano di cadere pe’ tera.

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

Natalia Vodianova e il dono della sintesi.

Leggo su Skinny Vs. Curvy questa dichiarazione di Natalia Vodianova che è fondamentalmente la mia top model preferita di tutti i tempi (e potrebbe rimanerlo per sempre) per una serie di motivi tra cui questo qua sotto:

Natalia Vodianova

Natalia Vodianova

Dice : “C’mon guys, you know it’s better to be skinny than to be fat”  e anche  “If I eat like a pig, I am going to feel like a pig. Sometimes I have a huge, delicious five-star dinner with my grandparents with seven courses. In the morning you wake up and you feel like [bleep]. If I feel like that, okay, I am not going to be able to feel good about myself.”

Ecco una sua intervista di tre anni fa per Vogue dove si racconta.

Contrassegnato da tag , , , , ,

E’ MORTA WHITNEY HOUSTON.

Whitney Houston

E’ stata trovata morta in un Hotel, come Marco Pantani, John Belushi, David Carradine, Michael Hutchence (cantante INXS) e altri.

Ricordiamo la “Guardia del corpo” ( dov’era doppiata dalla doppiatrice di Julia Roberts ) un film che hanno visto più o meno tutti.

Corriere ha dedicato alla triste occasione un piccolo trafiletto nella categoria Zapping News (ore 09,00) , mentre ha dedicato un’intera galleria fotografica (in esclusiva!) al mistero del succhiotto di Cameron Diaz.

Contrassegnato da tag , , ,