Archivi tag: Spread

Spread

E così persino io sono arrivata a pensare allo spread.

Ho addirittura capito questa cosa che ci sono degli investitori cattivi, quelli che muovendo i capitali riescono a fare la differenza-e che differenza- che in realtà puntano a farci salire ‘u spread così siamo obbligati a prenderci il contributo salva spread – come la Spagna- dall’Europa e questi qui sono solo che contenti perché alla fine ci guadagnano sempre loro (noi ci perderemmo ulteriormente dice, e SuperMarioMonti lo sa, dice)

Poi in realtà è molto più complicato e interessante di cosi, robe che sembra tranquillissimamente la trama di un film genere Wall Street  e chiunque si appassionerebbe, ma per queste cose andate a leggervi Il Post.

Lo spread ovviamente mi fa pensare ai soldi che non voglio spendere. Quest’anno, demoralizzata, con i saldi estivi ho comprato quasi niente (gli altri anni invece grazie a Silvio quante cose che mi sono comprata) perché, insomma, il debito pubblico, il default eccetera fa capire una volta per tutte come diceva qualcuno  – dimmene una qualsiasi e va bene perché l’hanno detto quasi tutti- che tutto è materiale, che alla fine da grande capirai e alla fine se orange is the new black e spring is the new summer e nolan è the new “regista coi contro cazzi”, ed evidentemente Elio Germano the new Valerio Mastandrea (almeno quanto Michael Fassbender è the new Christian Bale)  i soldi sono la nuova (prima-di-tutto) salute .

Contrassegnato da tag ,

COSE DA TITOLI

Pierdavide Carone

 

Qualche anno fa a “Mezzogiorno in famiglia” facevano una singolare rassegna stampa che citava i titoli improbabili di alcune testate. Io ridevo e rido ancora.

 
 
Contrassegnato da tag , , ,